Questo è troppo! Dracula ambientalista, NO!!

Dracula-dracula-nbc-33616572-1280-720

Alcuni mesi fa, leggendo gli aggiornamenti sulle nuove serie televisive in uscita questo autunno, vengo a sapere che ne faranno una intitolata Dracula, vagamente ispirata al film di Coppola più che al romanzo di Stoker. Penso: devo assolutamente guardarla, non posso farne a meno! O la odierò a morte e mi farà bestemmiare tantissimo (cosa molto probabile) o la amerò tantissimo e finalmente mi godrò una bella serie sui vampiri. Verdetto dopo la visione del primo episodio: fa cagare!!!

Allora, io capisco che nell’era post-Twilight, mannaggia, si sono tutti bevuti il cervello. Non vedo la necessità di trasformare mostri sexy e sanguinari in fighette eroiche, ma a quanto pare la mia voce è uno sputo nell’Oceano e mi devo adattare. Però, ri-mannaggia, gli scrittori della NBC devono davvero cambiare spacciatore! Sono sconvolta!

Tenetevi forte… In questa serie Dracula è….. TATTATA TARATATTATA… un imprendotore americano che, attraverso esperimenti per creare energia elettrica pulita, vuole sconfiggere i primi magnati del petrolio britannici che già alla fine dell’Ottocento hanno capito che la ricchezza futura deriverà da esso!! VOGLIAMO ANCHE FARLO IMBARCARE CON GREENPEACE??? Non so, vogliamo finire di annientare il Principe delle Tenebre e fargli trovare il modo di diventare vegetariano succhiando il sangue alle rape??? Ma come vi è venuta in mente l’idea dell’energia elettrica wireless??? Cosa vi stavate calando?? Le pastiglie degli Unicorna Rosa????

Ok, grazie, dovevo sfogarmi.

Comunque la trama non finisce qui. Ovviamente questi magnati sono cacciatori di vampiri, ma più cattivi dei vampiri perché stuprano e uccidono per ottenere le loro ricchezze e il buon Dracula vuole vendicarsi distruggendoli perché gli hanno ammazzato la moglie (chiaramente uguale a Mina, in questa versione studentessa di medicina secchionissima ma che non riesce a sezionare le rane… what a cliché!!). Van Helsing è il suo professore, mentre Jonathan Harker è un giornalista idealista e Lucy (almeno lei) è la figa zoccola di sempre!!!

Unico cambiamento che ho apprezzato è Renfield, maggiordomo/body-guard di colore grossissimo! Si trattengono dal fargli dire “Zi, padrone”, solo perché ora non è più politicamente corretto, ma ce lo vedrei! Comunque è azzeccato.

Chiaro che il protagonista è un ragazzoccio belloccio che tenta di fare lo sguardo intrigante e dalla pelle di porcellana (Gary Oldman, I miss you!!). Lo stilista non è male, un buon misto di gentleman inglese con tocchi da cyber-punk gay. Non mi dispiace. Villa di lusso eccessiva, ma ci sta.

Sia le ambientazioni sia la regia, così come la recitazione per ora non mi hanno colpito. Ancora è presto per scoprire se la trama avrà risvolti interessanti (sono un’eterna inguaribile ottimista in fondo). Vorrei solo che ogni tanto le mie aspettative vengano corrisposte.. -.-‘

Aspetterò il prossimo episodio, sono curiosa di vedere se Dracula fonderà il WWF (uccidendo la famiglia Cullen che si nutre di specie rare), o farà il mediatore Save the Children (mangiandone anche qualcuno ogni tanto..), o brucerà i reggiseni assieme alle suffragette, chissà! La vana speranza è quella di vedere personaggi meglio caratterizzati, molto sangue e molta lussuria, ma penso che per questo dovrò rivedermi il film di Coppola…

Comunque vi terrò aggiornati sulla seconda puntata!

Intanto aspetto con ansia e nostalgia il ritorno dei vecchi mostri… ❤

nosferatu

Annunci

Informazioni su vanessamedea

Gioco coi significati del mondo per passione... e magari anche per professione!
Questa voce è stata pubblicata in Recensione serie TV e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Questo è troppo! Dracula ambientalista, NO!!

  1. ti capisco perfettamente…non ho visto la serie incriminata, ma di certo questa correttezza politica di tutti i personaggi, anche e soprattutto dei “cattivi”, inizia ad infastidire non poco…

  2. newwhitebear ha detto:

    Non volete restare al passo dei tempi! Siete giovani e ragionate come i vecchietti, gli Umarells bolognesi.
    Stoker è uno scrittore ottocentesco, adesso siamo nel duemila.

    • vanessamedea ha detto:

      Ahahahahaha! Potresti avere ragione 🙂
      Comunque io odio il romanzo di Stoker, è un pessimo scrittore e la maggior parte dei critici sono d’accordo con me. Però amo molto i vampiri in stile gotico, seducenti e feroci, mentre in questo telefilm, a parte i costumi che mi piacciono, il resto continua a convincermi poco. C’è del potenziale ma per me che seguo una quantità enorme di serie mi pare che per ora manchi quel che di unico e geniale che contraddistingue le serie di successo…
      In ogni caso troppo perbenismo alla Twilight proprio fatico a mandarlo giù… 😀 Sono un po’ Umarell… 😉

  3. vanessamedea ha detto:

    Sì va bene! Sarò l’ultima del 2013!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...